Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 28 Maggio 2016 - Ore 01:55


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
EVENTO
Aspettando Christo a Iseo torna il Festival dei Laghi
Oltre un’ottantina gli espositori in rappresentanza di una quarantina di laghi italiani, otto Paesi Europei per altrettante località lacustri, una cinquantina gli eventi in programma. Sono questi i numeri – in crescita - della settima edizione del Festival dei Laghi, in programma a Iseo (BS) dal 27 maggio al 2 giugno 2016. Sport, musica e arte tra le vie del centro storico e sul lungolago, nel ricchissimo programma dell’evento che valorizza e promuove le località lacustri dal punto di vista turistico e ambientale. Eventi di particolare rilievo come “Piani diversi”, anteprima dei festival Onde Musicali e Iseo Jazz con i maestri Enrico Intra e Massimiliano Motterle, in programma per la serata di sabato 28 maggio. Mercoledì 1 giugno, poi, nella caratteristica piazza Statuto, il simpaticiss

Commenti
sab 21 mag 2016, ore 14.13
GUSSAGO
Medaglie d'oro dell'Avis, un pc e una stufa nel bottino di finti scout
Nel mirino di un gruppo di ladri c'erano la sede dell'Avis e della Cisl di Gussago, che condividono gli stessi spazi dell'oratorio femminile di Civine. Hanno atteso la chiusura dell'oratorio, poi hanno forzato gli ingressi della struttura per trafugare 200 medaglie d'oro destinate ai donatori in vista della festa dei cinquant'anni dell'Avis gussaghese, ma anche un pc e perfino una stufa dagli uffici della Cisl.I malviventi hanno anche mostrato freddezza per abbandonare lo stabile, e si sono rivolti alla madre del parroco fingendosi scout per farsi aprire la porta e darsi alla fuga.

Commenti 1
mer 18 mag 2016, ore 11.40
L'INDAGINE
Internet da medioevo in provincia di Brescia: 43 i Comuni sotto i 5mbps
Poco più di 5 mbps: questa la media delle velocità reali di connessione in provincia di Brescia rilevata da Sostariffe.it, portale che offre gratis un servizio di speed test che misura la reale velocità di navigazione internet. Più che di velocità quindi si parla di lentezza e l'attuale situazione risulta davvero problematica fatta eccezione per la Valsabbia dove le imprese viaggiano su fibra ottica. Come scrive il Corriere della Sera, le aree più penalizzate sono quelle lontane dalla centrale con velocità reale di connessione molto inferiore rispetto ai 7-20 megabit pubblicizzati: l'Agcom ha messo a disposizione un servizio con il quale è possibile fare un test ufficiale e se i risultati sono sotto il minimo indicato dall'operatore si può disdire gratuitamente il contratto

Commenti 1
sab 07 mag 2016, ore 10.29
 
A proposito della bancarella di piazza Vittoria
Bragaglio di Claudio Bragaglio - Leggo, come molti interessati ai libri, la polemica sulla bancarella dell’amico Gigi. Sì proprio quella un po’ nascosta e rintanata, con quei suoi vecchi libri, in piazza Vittoria. Quella che non dà alcun fastidio. Ordinata e discreta. Un simpatico ritrovo per uno scambio di idee tra lettori, anche un po’ ‘vintage’, o per un perditempo tra bibliomani e bibliofili. Un bell’angolo di cultura e d’amicizia, nulla più. Piccolo, ma tanto piccolo, della nostra Brescia. Senza i riflettori pubblici per voti da contendersi. Senza associazioni commerciali che poi ti farebbero la guerra in Loggia. Senza il lustro della notorietà. Senza santi protettori in Paradiso. Tutti infilati, quindi, i migliori motivi per un distratto scrollar di spalle e per... lasciar perdere. O forse, proprio per questo, no. Con le prime 500 firme che tra poco raddoppieranno, e più. Virali, come in una rete, ma di passapa
 
Siglata l'unificazione delle quattro organizzazioni artigiane
MATTINZOLI di Enrico Giorgio Mattinzoli* - Dopo anni di dibattiti, incontri, diffidenze, speranze, progetti sottoscritti e successivamente disattesi; finalmente si è arrivati ad una intesa: le quattro Organizzazioni di Categoria dell'Artigianato hanno siglato l'accordo per l'unificazione. Soddisfatti i Presidenti di Associazione Artigiani, Confartigianato, CNA e Assopadana. La firma definitiva dell'accordo avverrà sabato 16 giugno 2050 alla presenza del Presidente del Consiglio che atterrerà alle 09,30 all'Aereoporto G. D'annunzio da poco in piena attività. La giornata per il Presidente del Consiglio è prevista densa di impegni, dopo l'intervento con le Organizzazioni Artigiane presso la Sala Conferenze dello Stadio di Brescia in località Parco delle Cave da poco terminato, il capo del Governo taglierà il nastro del Salone della Ricerca e della Tecnologia presso la Fiera di Brescia rinata dopo anni di inattività, per poi recarsi alla ex C


Lonati raddoppia e mette fieno in cascina. Il 2016 è partito nel migliore dei modi per l'azienda di San Polo che è leader mondiale nella produzione di macchine per calze: una nuova commessa dall'Uzbekistan che segue quella della scorsa estate e porta il totale a 20 milioni di euro. A firmare il gruppo tessile Uztex di Tashkent, che ha ordinato altre 512 macchine per calze di ultima tecnologia. Da Lonati gli uzbeki ne avevano già acquistate 550 (già consegnate), ma l'
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














POLIZIA
Fuga non riuscita sul Sebino: malviventi finiscono contro una volante
Un inseguimento sul Sebino, finito in malo modo per i malviventi: è successo ieri, 6 maggio, tra Marone e Iseo. Alcuni operai hanno segnalato alla Polizia la presenza di due persone che stavano armeggiando attorno alle auto in un parcheggio. Gli agenti si sono messi subito sulle tracce dei due che, alla vista degli agenti, si sono dati alla fuga. Dopo un inseguimento rocambolesco, scrive il Giornale di Brescia, i due hanno imboccato le vie contromano, ma alla fine, all’altezza della caserma dei carabinieri di Iseo, una volante li ha speronati bloccando la loro corsa. 

Commenti
sab 07 mag 2016, ore 09.46
GASTRONOMIA
Corso superiore di cucina italiana. Il miglior studente è la bresciana Francesca Pasinelli
Sono 80 i neo-cuochi professionisti, provenienti da ben 16 differenti Regioni, che si sono diplomati in ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Il diploma è arrivato dopo un iter formativo della durata di dieci mesi, concluso da un esame finale che ha visto i candidati essere giudicati dal corpo docente di ALMA, coordinato dallo chef Matteo Berti, e da alcuni dei più grandi maestri dell'alta cucina italiana, tra cui lo chef Stefano Ciotti, Ristorante Nostrano, a Pesaro, lo chef Karl Baumgartner, Ristorante Schöenck, a Bolzano, lo chef Marc Lanteri, Ristorante Al Castello, Grinzane Cavour (Cuneo), lo chef Alfio Ghezzi, Ristorante Locanda Margon, Ravina di Trento (Trento), lo chef Giancarlo Morelli, Ristorante Osteria del Pomiroeu, a Seregno (Monza Brianza). Per i nuovi ambasciatori della Cucina Italiana &e

Commenti 1
mer 04 mag 2016, ore 16.04
CLUSANE
Finisce con l'auto nel lago d'Iseo. Ora è al Civile in condizioni gravissime
Erano le 23 di ieri quando un'utilitaria grigia con a bordo una giovane donna è finita nel lago d'Iseo, nei pressi del porticciolo di Clusane, dove l'acqua è profonda circa un metro e mezzo. Immediatamente sono scattati i soccorsi e la donna è stata estratta dall'abitacolo. In arresto cardiocircolatorio, è stata trasportata al Civile di Brescia, dove versa in gravissime condizioni. Le forze dell'ordine, intanto, stanno indagando sul caso, cercando di fare chiarezza per capire se si tratti di un incidente o di un gesto volontario.

Commenti
ven 22 apr 2016, ore 10.19
IL CASO
Da Miss Padania a stalker. Finisce a Verziano dopo aver devastato la gioielleria dell'ex
Nel 2003 ottenne la corona di Miss Padania, oggi è finita nel carcere di Verziano. Alice Grassi nel febbraio scorso ha fatto irruzione nella gioielleria dell'ex fidanzato ubriaca e armata di cavatappi, minacciandolo, ferendolo e danneggiando muri, arredi e impianto di videosorveglianza. La ex Miss ha perfino opposto resistenza a pubblico ufficiale, tentando la fuga dai carabinieri di Chiari in scooter. All'origine del gesto la fine della relazione con il gioielliere. Dopo l'arresto la donna è stata perquisita e trovata in possesso di 0.4 grammi di cocaina. A suo carico una condanna per stalking.

Commenti 36
gio 21 apr 2016, ore 17.25
L'ANEDDOTO
Erbusco, prima massacra il pusher, poi posta un video comico su facebook
Emergono nuovi dettagli sulla vicenda dell'omicidio di Zocco di Erbusco, dove nella serata del 12 aprile ha perso la vita Riadh Belkahla, tunisino di 48 anni massacrato con una sessantina di coltellate. Manuel R., 28enne di Erbusco, ha confessato raccontando dell'incontro sull'auto del pusher, con il quale lui e Giulia T. - la sua convivente - avevano un debito di circa mille euro relativo all'acquisto di marijuana. Manuel aveva ancora in casa sua l'arma del delitto, che ha consegnato alle forze dell'ordine raccontando la sua versione dei fatti, ammettendo le sue colpe e difendendo la convivente, assumendosi tutte le responsabilità del massacro. Ora l'uomo si trova in una cella di Canton Mombello, mentre sui giornali campeggiano le sue foto e quelle della sua ragazza, le stesse presenti sulla sua pagina facebook, dalla qu

Commenti 30
gio 21 apr 2016, ore 16.47
CRIMINALITA'
Babygang, a casa del capobranco un coltello, dosi di ketamina e la refurtiva
Armi, droga e aggressioni. Parole che mettono i brividi, soprattutto se si riferiscono alle attività illecite di un 17enne, ora in comunità con l'accusa di rapina, lesioni, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e porto d'armi illecito. Il ragazzo di Gussago era il capobranco di una baby gang che nel mese di marzo ha aggredito una ragazza 16enne a Desenzano rompendole un braccio per rubarle il telefonino. Il gruppo di giovani malviventi ha compiuto altre missioni del genere. Le indagini svolte dalle forze dell'ordine hanno condotto all'abitazione franciacortina del capetto della baby gang, dove gli agenti hanno trovato un coltello con lama di 17 centimetri e 5 dosi di ketamina, un bilancino di precisione e il telefonino rubato nella rapina alla 16enne.

Commenti 1
gio 21 apr 2016, ore 15.38
DAL COMUNE
Rovato, Tanja Tirelli nuovo assessore al Bilancio
Il nuovo assessore al Bilancio di Rovato è Tanja Tirelli, segretaria di sezione della Lega al momento della caduta di Roberto Martinelli. A lanciare la notizia il sito di Rovato che riporta un comunicato del sindaco. La Tirelli prende ufficialmente il posto di Marianna Archetti, sospesa a causa di un profilo Facebook falso (che sarebbe riconducibile a lei, anche se l'interessata ha sempre negato) in cui si attaccavano esponenti della Lega rovatese facendo propaganda per il Pd. Le deleghe della Archetti erano state spacchettate e assegnate ad hinterim agli assessori: ora il sindaco le ha consegnate ufficialmente alla Tirelli, tranne il Commercio che rimane in capo al primo cittadino.

Commenti 1
gio 21 apr 2016, ore 12.34
ERBUSCO
Omicidio Belkahla, fermati un uomo e una donna. Avevano un debito con la vittima
Sarebbero due under 30 italiani i possibili assassini di Riadh Belkahla, il 48enne tunisino ucciso il 12 aprile a Zocco di Erbusco con inaudita efferatezza, colpito da 60 coltellate. I carabinieri di Chiari hanno posto in stato di fermo una donna di 21 anni e uomo di 28 anni. Quest'ultimo sembra che abbia già confessato, confermando le accuse a lui imputate. All'origine del delitto sembra esserci un debito di mille euro nei confronti della vittima, contratto per forniture di marijuana mai saldate.

Commenti 8
mer 20 apr 2016, ore 15.08
IL CASO
Omicidio di Erbusco, i carabinieri indagano sulla vita della vittima
I carabinieri stanno indagando sulla vita privata di Riadh Belkhala, la vittima del terribile omicidio avvenuto nei giorni scorsi nelle campagne di Erbusco. Secondo quanto riferito da un sito di Rovato, l'uomo, che era residente a Rovato, è stato colpito a morte con 50 coltellate lasciandolo esanime nella sua vecchia Mercedes per motivi ancora da chiarire. Il 49enne aveva diversi precedenti per rissa, droga e spaccio di banconote false (era anche stato pizzicato in un parcheggio insieme ad altre persone con 10mila euro contraffatti). Riadh viveva da circa 20 anni in Italia e lavorava da tempo come venditore in un mercato dell'usato. Lascia la moglie Betty e una figlia piccola.

Commenti
ven 15 apr 2016, ore 16.35
IN AUTOGRILL
Quando il ladro tenta di derubare un poliziotto. Colto sul fatto, placcato e arrestato
Area di servizio Sebino Sud. Un 57enne originario di Taranto ma residente nel Milanese attende che i passeggeri di un Audi entrino in autogrill, poi sblocca le serrature dell'auto con un disturbatore di frequenza e inizia a frugare al suo interno. Per sua sfortuna uno dei passeggeri (un poliziotto) si accorge di aver scordato il portafoglio nella vettura, esce e lo sorprende con le mani nel sacco. Il malvivente tenta la fuga ma l'agente - in servizio all'aeroporto di Malpensa - lo insegue, lo blocca e dopo una colluttazione attende l'arrivo della Polstrada, che lo arresta. L'uomo era già noto alle forze dell'ordine per altri episodi di furti e rapine.

Commenti 3
gio 14 apr 2016, ore 15.20
IL DELITTO
Ucciso con 40 coltellate un uomo di origini tunisine. E' successo martedì notte a Erbusco
Riadh Belkahala è stato trovato senza vita da un passante in una stradina di campagna, a Zocco di Erbusco. Sul corpo del 48enne tunisino i segni di 40 coltellate. L'uomo è stato ucciso nella notte di martedì, era regolare, in Italia da vent'anni. Viveva a Rovato con la moglie e la figlia. Nel suo passato qualche piccolo precedente, ma nulla che potrebbe presupporre il rischio di un omicidio così crudo e violento. Gli investigatori sono al lavoro e la procura ha disposto l'autopsia.

Commenti 2
mer 13 apr 2016, ore 17.24
CONTROLLI
Franciacorta, polizia stradale ritira cinque patenti per guida in stato di ebbrezza
Cinque patenti per stato di ebbrezza sono state ritirate nella notte, dall'1 alle 7 del mattino, durante i controlli che hanno visto impegnate le pattuglie di Darfo Boario terme, Salò e Iseo. I cinque ritiri riguardano la zona della Franciacorta: sottoposti all'etilometro cinque automobilisti hanno mostrato tasso alcolico oltre i limiti di legge. Due delle patenti appartenevano a donne. In totale sono stati 63 veicoli e 76 persone.

Commenti 2
dom 10 apr 2016, ore 09.46
FRANCIACORTA
Le Porte Franche, i cittadini di Erbusco chiamati ad esprimersi sul possibile ampliamento
Il “popolo sovrano” si esprimerà sul possibile ampliamento del centro commerciale Le Porte Franche di Erbusco. Servirà una consultazione popolare, in programma domenica 29 maggio, per stabilire il futuro del centro commerciale. Il consiglio comunale ha dunque optato per la consultazione, affidando ai cittadini una decisione che in caso di maggioranza favorevole necessiterà del 30% per ottenere il quorum validante. Lunedì 2 maggio ci sarà un’assemblea pubblica nel corso della quale il centro commerciale illustrerà il progetto elaborato dal gruppo Moretti.

Commenti 2
mer 06 apr 2016, ore 17.31
IL COMMENTO
Beccalossi sullo stupro di Rovato: provo rabbia e paura
“Rabbia e paura. Sono i sentimenti che provo nell'apprendere che una giovane donna ha subito il peggiore dei crimini da parte di un mostro che, se la legge fosse rispettata, non sarebbe dovuto essere in Italia. Fossi nel ministro Alfano e nel presidente Renzi, leggendo questa notizia, sarei molto turbato”. Lo dice Viviana Beccalossi, assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia, commentando l'episodio di cronaca nel quale un 25enne di origini marocchine, irregolare, e' stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale su una connazionale 18enne, a Rovato, nel Bresciano.  

Commenti 9
mar 05 apr 2016, ore 18.05
IL CASO
Rovato, ragazza 18enne stuprata da clandestino senza fissa dimora
Un 25enne di origini marocchine, clandestino e senza fissa dimora, è stato arrestato e portato a Canton Mombello con l'accusa di aver violentato una 18enne a Rovato. Secondo quanto denunciato dalla giovane e riportato da un sito di Rovato, la vittima si trovava in casa di un amico, quando - in seguito a ripetute avances, intorno alle 2 di notte - è stata aggredita dal 25enne. A fermare la violenza un amico, che le ha consentito di fuggire e denunciare l'accaduto ai Carabinieri.  

Commenti 6
mar 05 apr 2016, ore 15.38
CAPRIOLO
Armato di spranga danneggia 12 auto e manda in ospedale tre agenti. Arrestato
Scene di ordinaria follia nella notte tra domenica e lunedì nella zona industriale di Capriolo, dove un uomo ha dato libero sfogo alla sua rabbia brandendo una spranga di ferro e accanendosi su una dozzina vetture. La polizia locale è intervenuta per fermarlo e tre agenti sono finiti all'ospedale con svariate contusioni dopo aver portato a termine l'arresto dell'uomo, di origini africane. Da chiarire le ragioni del gesto.

Commenti 18
mar 05 apr 2016, ore 11.05
SEBINO
Pesca di frodo, sequestrati 500 metri di reti e liberati esemplari di luccio
500 metri di reti abusive sono state sequestrate dal servizio di vigilanza attivo sul Lago d’Iseo. Il nucleo ittico venatorio della Polizia Provinciale ha infatti smascherato il sistema di frodo organizzato per catturare lucci nel loro periodo di riproduzione, nel quale la pesca è vietata per legge. Le forze dell’ordine hanno anche liberato diversi esemplari.

Commenti 1
dom 03 apr 2016, ore 12.12
L'APPUNTAMENTO
Lombardia autonoma, venerdì 1 aprile un incontro a Corte Franca in ottica referendum
Venerdì 1 aprile nella sala civica di piazza Franciacorta a Corte Franca si terrà l’incontro pubblico dal titolo “Pillole di autonomia” organizzato dal Movimento Giovani Padani della Franciacorta e dalla sezione della Lega Nord di Corte Franca. La serata, che avrà inizio alle ore 20.30, vedrà la partecipazione di tre esponenti di primo piano del Carroccio: Fabrizio Cecchetti (consigliere regionale e vice-presidente del consiglio regionale lombardo), il deputato bergamasco Cristian Invernizzi e il vice-sindaco di Adro Oscar Lancini. “Questa serata – spiega Andrea Mometti, coordinatore del gruppo franciacortino del Movimento Giovani Padani – nasce per informare le persone sui vantaggi di una maggiore autonomia della Lombardia e sul percorso politico scelto per raggiungere l’obiett

Commenti 11
mar 29 mar 2016, ore 12.07
IL CASO
Rovato, vertici azzerati, anzi no: è ancora polemica sulla Casa di riposo
E' ancora polemica, a Rovato, per la Casa di riposo Lucini Cantù. L’Asl, infatti, ha ripristinato il vecchio Cda, annullando (come chiesto dai consigilieri di opposizione Bergomi, Martinelli e Zafferri) la revoca firmata dal sindaco di Rovato. Dunque via i consiglieri nominati da Belotti e dentro di nuovo i vecchi fino al 28 settembre 2019: Gianluigi Mombelli, Valentina Bergo, Mirko Armani e monsignor Gianmario Chiari (membro di diritto e presidente dimissionario). Il sindaco, secondo l'Asl, dovrà accontentarsi di rimpiazzare i dimissionari Elena Santus e Daniele Pelati entro un mese. E se l'opposizione guidata da Angelo Bergomi accusa l'amministrazione di aver fatto l'ennesima figuraccia, il sindaco Belotti con una nota ribadisce la piena validità della propria delibera e si dice comunque disponibile a trovare

Commenti 3
sab 26 mar 2016, ore 17.15
LA TRUFFA
Si fingono agenti in borghese e rubano i gioielli di famiglia. E' accaduto a Paderno
Un'altra truffa, un altro atto vile nei confronti di un anziano. È accaduto a Paderno, dove due ladri armati di pistola e distintivo hanno fatto irruzione nell'abitazione di un 72enne dopo aver forzato la finestra. I due si sono qualificati come agenti in borghese e hanno comunicato al padrone di casa di essere all'inseguimento di alcuni malviventi. Hanno così potuto trafugare i gioielli di famiglia, nascosti in garage. L'uomo ha poi denunciato l'accaduto ai carabinieri fornendo l'identikit dei ladri. Le forze dell'ordine sono ora a caccia di due uomini sulla trentina di origini est europee.

Commenti 1
mer 23 mar 2016, ore 17.54
L'EVENTO
Passerella Christo, potenziati i collegamenti dei battelli: 9mila passeggeri al giorno
In occasione di Floating Piers di Christo verranno potenziati i collegamenti dei battelli che operano sul Lago d'Iseo e sarà introdotto un nuovo  servizio di bigliettazione elettronica. Saranno 13 le imbarcazioni messe in acqua e viaggeranno  dalle 8.30 fino alle 23.30 toccando tutte le località del lago dalle quali è previsto l'attracco, per un totale di 9mila passeggeri al giorno. Sul sito della Navigazione Lago d’Iseo si potranno prenotare i biglietti, acquistabili anche nelle classiche biglietterie di Iseo e di Sulzano, e attraverso app sullo smartphone. I link ai quali accedere sono:  www.floatingpiers.navigazionelagoiseo.it e www.navigazionelagoiseo.it.

Commenti
dom 20 mar 2016, ore 13.41
VIGILI DEL FUOCO
Iseo, incendio in uno stabilimento Nulli: tre ore per domare le fiamme
Un pericoloso incendio è scoppiato ieri sera, 18 marzo, in uno stabilimento del gruppo Nulli, a Iseo. Dalle prime informazioni, riportate dal Giornale di Brescia, le fiamme si sarebbero propagate da un macchinario per poi diffondersi al resto della struttura. Ai vigili del fuoco ci sono volute tre ore per domare l'incendio: diverse le squadre sul posto partite da Brescia, Sale Marasino, Gardone Val Trompia e Palazzolo.

Commenti
sab 19 mar 2016, ore 12.34
CHRISTO
Selfie pericolosi oltre i binari sul Lago d’Iseo. L’area viene transennata dalla polizia
La selfie mania spesso spinge ad andare oltre il buonsenso. È accaduto a Pilzone, sul lago d'Iseo, in prossimità della ferrovia sebina, dove negli ultimi giorni residenti, passanti e turisti hanno ceduto alla tentazione dell'autoscatto incuranti del pericolo, tanto da scavalcare il muretto di protezione e attraversare i binari per immortalare il ponte "The Floating Piers" dell'artista Christo, che sta prendendo forma in queste settimane. Risultato? Treni costretti a rallentare e, in alcuni casi, addirittura a fermarsi. La polizia è dovuta intervenire transennando l'area.

Commenti 2
ven 18 mar 2016, ore 10.53
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo
5

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Quale di questi Comuni bresciani a vocazione turistica non hai mai visitato?
Sirmione
Desenzano
Salò
Limone
Tremosine
Ponte di legno
Montecampione
Darfo
Monte Isola
Iseo

Chi vorresti come nuovo rettore dell'ateneo bresciano?
Gian Paolo Beretta (Ingegneria)
Rodolfo Faglia (Ingegneria)
Riccardo Leonardi (Ingegneria)
Maurizio Memo (Medicina)
Alessandro Padovani (Medicina)
Saverio Regasto (Giurisprudenza)
Emilio Sardini (Ingegneria)
Claudio Teodori (Economia)
Maurizio Tira (Ingegneria Civile)

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
00:02 a 23.04
28 mag - Vai alla news »
Ma ci sei o ci fai? Guarda che ti è stato risposto alle 8.32 di ieri. Mostro di ignoranza
23:04 @assurdo
27 mag - Vai alla news »
ancora non rispondi alla domanda se chi sta annegando in mare vada salvato o no? Evidentemente te ne importi proprio nulla e poi ti meravigl
22:31 si
27 mag - Vai alla news »
Il signor "libertà" si ritiene libero di disprezzare chi vuole. Lui giudica e sentenzia, perché si sente depositario della verità: esattamen
22:14 ASSURDO
27 mag - Vai alla news »
E' vero che la Carta dei Valori di cittadinanza e Integrazione DM 23/4/2007 è stata emanata durante un Governo di sinistra ma, se non erro,
20:55 klero
27 mag - Vai alla news »
Carta de valori, pardon...
20:54 klero
27 mag - Vai alla news »
Guarda che questa gente la tua carta dei diritti la usa come carta igienica, sempre ammesso che sappiano come si usa...
20:45 klero
27 mag - Vai alla news »
X@klero. Grazie per i complimenti. Vorra' dire che continuero' a dilettarti...
20:42 @ASSURDO
27 mag - Vai alla news »
Pertanto la sinistra, con la carta dei valori, ha dimostrato di non fare distinzioni tra culture, religioni, storia, razze e tradizioni nel
Commenti in evidenza
16:54 Aldo Rebecchi
18 lug - Vai alla news »
Rispetto ai commenti letti, circa l’ipotesi che abbia a coordinare lo staff in via di formazione del Sindaco, non per replicare a chi legitt
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Regione Lombardia - Banche dati
- Regione Lombardia - Istituzione
- Calcio Bresciano
- Lo shop dell'Albero della vita
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
EDIZIONI 12 | PUBBLICITA' | PI/CF 03327790980 | REA (4) 524873 | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...