Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 28 Maggio 2016 - Ore 13:47


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
EVENTO
Aspettando Christo a Iseo torna il Festival dei Laghi
Oltre un’ottantina gli espositori in rappresentanza di una quarantina di laghi italiani, otto Paesi Europei per altrettante località lacustri, una cinquantina gli eventi in programma. Sono questi i numeri – in crescita - della settima edizione del Festival dei Laghi, in programma a Iseo (BS) dal 27 maggio al 2 giugno 2016. Sport, musica e arte tra le vie del centro storico e sul lungolago, nel ricchissimo programma dell’evento che valorizza e promuove le località lacustri dal punto di vista turistico e ambientale. Eventi di particolare rilievo come “Piani diversi”, anteprima dei festival Onde Musicali e Iseo Jazz con i maestri Enrico Intra e Massimiliano Motterle, in programma per la serata di sabato 28 maggio. Mercoledì 1 giugno, poi, nella caratteristica piazza Statuto, il simpaticiss

Commenti
sab 21 mag 2016, ore 14.13
CEVO
Croce di Job, continua la battaglia legale tra i genitori della vittima e gli imputati
Ci sono cinque imputati per l'incidente che due anni fa costò la vita a Marco Gusmini 21enne di Lovere ucciso dal crollo della Croce di Job installata a Cevo in occasione della visita di Papa Wojtyla del 1998. Tutti esponenti, progettisti e tecnici del comune montano, rinviati a giudizio per omicidio colposo.I genitori del ragazzo si sono costituiti parte civile. Per l'accusa quel monumento non era stato conservato e mantenuto adeguatamente per preservare la sicurezza dei turisti e di chi stazionava nei suoi paraggi.  

Commenti
ven 20 mag 2016, ore 11.25
VALCAMONICA
Prima reclusione, poi espulsione per il marocchino di Niardo accusato di terrorismo
Espulso. M.J. ha scontato la sua condanna a quattro anni di reclusione e tornerà in Marocco, dove trascorse i suoi primi anni di vita. Era residente a Nardo, in Valcamonica, dove fu arrestato nel 2012 con l'accusa di addestramento all'uso di armi ed esplosivi per finalità di terrorismo. Durante il sopralluogo nella sua abitazione venne trovato un dettagliato sopralluogo della Sinagoga di via Guastalla a Milano, ma anche un listino prezzi sui materiali necessari per la fabbricazione di esplosivi.

Commenti 2
gio 19 mag 2016, ore 11.35
 
A proposito della bancarella di piazza Vittoria
Bragaglio di Claudio Bragaglio - Leggo, come molti interessati ai libri, la polemica sulla bancarella dell’amico Gigi. Sì proprio quella un po’ nascosta e rintanata, con quei suoi vecchi libri, in piazza Vittoria. Quella che non dà alcun fastidio. Ordinata e discreta. Un simpatico ritrovo per uno scambio di idee tra lettori, anche un po’ ‘vintage’, o per un perditempo tra bibliomani e bibliofili. Un bell’angolo di cultura e d’amicizia, nulla più. Piccolo, ma tanto piccolo, della nostra Brescia. Senza i riflettori pubblici per voti da contendersi. Senza associazioni commerciali che poi ti farebbero la guerra in Loggia. Senza il lustro della notorietà. Senza santi protettori in Paradiso. Tutti infilati, quindi, i migliori motivi per un distratto scrollar di spalle e per... lasciar perdere. O forse, proprio per questo, no. Con le prime 500 firme che tra poco raddoppieranno, e più. Virali, come in una rete, ma di passapa
 
Siglata l'unificazione delle quattro organizzazioni artigiane
MATTINZOLI di Enrico Giorgio Mattinzoli* - Dopo anni di dibattiti, incontri, diffidenze, speranze, progetti sottoscritti e successivamente disattesi; finalmente si è arrivati ad una intesa: le quattro Organizzazioni di Categoria dell'Artigianato hanno siglato l'accordo per l'unificazione. Soddisfatti i Presidenti di Associazione Artigiani, Confartigianato, CNA e Assopadana. La firma definitiva dell'accordo avverrà sabato 16 giugno 2050 alla presenza del Presidente del Consiglio che atterrerà alle 09,30 all'Aereoporto G. D'annunzio da poco in piena attività. La giornata per il Presidente del Consiglio è prevista densa di impegni, dopo l'intervento con le Organizzazioni Artigiane presso la Sala Conferenze dello Stadio di Brescia in località Parco delle Cave da poco terminato, il capo del Governo taglierà il nastro del Salone della Ricerca e della Tecnologia presso la Fiera di Brescia rinata dopo anni di inattività, per poi recarsi alla ex C


Lonati raddoppia e mette fieno in cascina. Il 2016 è partito nel migliore dei modi per l'azienda di San Polo che è leader mondiale nella produzione di macchine per calze: una nuova commessa dall'Uzbekistan che segue quella della scorsa estate e porta il totale a 20 milioni di euro. A firmare il gruppo tessile Uztex di Tashkent, che ha ordinato altre 512 macchine per calze di ultima tecnologia. Da Lonati gli uzbeki ne avevano già acquistate 550 (già consegnate), ma l'
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














CULTURA
Al Musil di Cedegolo arriva al personale di Francesco De Prezzo
La mostra del giovane talento Francesco De Prezzo è allestita al Musil di Cedegolo in Valle Camonica negli straordinari spazi dell’ex Centrale idroelettrica dal 14 maggio al 20 agosto 2016. L'esposizione, che mira a valorizzare e promuovere la nostra cultura utilizzando nuovi linguaggi espressivi, è composta da tele e installazioni di arte contemporanea lavorati in pittura, con gesso, cemento e tinte industriali. L'artista crea 10 composizioni visive che realizzano una rilettura complessiva dello spazio e della forma. Nel Museo dell’energia idroelettrica, tra gli imponenti strumenti creatori di energia, negli spazi scabri dell’industria sullo sfondo della Valle Camonica, le composizioni di De Prezzo sembrano trovare il loro spazio naturale. Il visitatore troverà il suggestivo allestimento d

Commenti
ven 13 mag 2016, ore 10.43
AMBIENTE
Ex Selca, il Tar di Brescia obbliga l'azienda alla bonifica entro tre mesi
C'è una correlazione tra i rifiuti ex Selca e l'inquinamento della falda. A dirlo è il Tar di Brescia, che ha indicato l'azienda di Forno Allione e i suoi responsabili come colpevoli della contaminazione da ferro e fluoruri, accertati nelle acque di falda in corrispondenza dei piezometri due e dieci.  Entro tre mesi i rifiuti andranno rimossi.

Commenti 2
ven 13 mag 2016, ore 10.01
REGIONE LOMBARDIA
Sanità, dal Pirellone 1,6 milioni per l'Ospedale di Edolo
La Regione Lombardia ha approvato, con delibera di giunta, stanziamenti a favore del l'edilizia sanitaria e per acquisto attrezzature. Anche l'ospedale di Edolo è inserito in delibera con un finanziamento di 1.600.000 euro destinati all'adeguamento e alla razionalizzazione area orto-trauma e pronto soccorso. "La sanità camuna, grazie ad interventi mirati, continua ad essere "osservata speciale" da parte di Regione Lombardia - commenta il Consigliere regionale, componente della Commissione Sanità, Fabio Fanetti -, soprattutto dopo l'avvio della Riforma del Sistema Sanitario che pone al centro proprio la montagna. Certamente l'avvio di un nuovo sistema ha portato, nella fase di avvio, cambiamenti radicali e di conseguenza difficoltà organizzative che

Commenti 1
mar 10 mag 2016, ore 16.00
L'INIZIATIVA
Legge di stabilità e collegato ambientale, soddisfazione di Mottinelli per il convegno di Darfo
Soddisfazione da parte del Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, per il convegno che si è svolto a Darfo e che ha affrontato i temi legati al collegato ambientale alla Legge di Stabilità. “Dalla green economy allo sviluppo digitale, per discutere poi le risorse della Valle Camonica e di tutte le Valli bresciane – ha dichiarato il Presidente Mottinelli un nuovo ruolo delle Unioni montane di Comuni, quali soggetti aggregatori e ambito nel quale costruire le green communities” Un convegno al quale hanno partecipato il Sottosegretario ai rapporti con il Consiglio Regionale, Ugo Parolo, e l’On. Enrico Borghi, Presidente di UNCEM. "Nel corso dell’incontro – ha sottolineato Mottinelli – è più volte emerso che i territori riconoscono le ini

Commenti
lun 09 mag 2016, ore 12.25
L'INDAGINE
Internet da medioevo in provincia di Brescia: 43 i Comuni sotto i 5mbps
Poco più di 5 mbps: questa la media delle velocità reali di connessione in provincia di Brescia rilevata da Sostariffe.it, portale che offre gratis un servizio di speed test che misura la reale velocità di navigazione internet. Più che di velocità quindi si parla di lentezza e l'attuale situazione risulta davvero problematica fatta eccezione per la Valsabbia dove le imprese viaggiano su fibra ottica. Come scrive il Corriere della Sera, le aree più penalizzate sono quelle lontane dalla centrale con velocità reale di connessione molto inferiore rispetto ai 7-20 megabit pubblicizzati: l'Agcom ha messo a disposizione un servizio con il quale è possibile fare un test ufficiale e se i risultati sono sotto il minimo indicato dall'operatore si può disdire gratuitamente il contratto

Commenti 1
sab 07 mag 2016, ore 10.29
POLIZIA
Fuga non riuscita sul Sebino: malviventi finiscono contro una volante
Un inseguimento sul Sebino, finito in malo modo per i malviventi: è successo ieri, 6 maggio, tra Marone e Iseo. Alcuni operai hanno segnalato alla Polizia la presenza di due persone che stavano armeggiando attorno alle auto in un parcheggio. Gli agenti si sono messi subito sulle tracce dei due che, alla vista degli agenti, si sono dati alla fuga. Dopo un inseguimento rocambolesco, scrive il Giornale di Brescia, i due hanno imboccato le vie contromano, ma alla fine, all’altezza della caserma dei carabinieri di Iseo, una volante li ha speronati bloccando la loro corsa. 

Commenti
sab 07 mag 2016, ore 09.46
L'ESPERIMENTO
Adamello, clima e vegetazione studiati "leggendo" una carota di ghiaccio di 45 metri
Uno studio sul clima e sulla vegetazione di oggi e di ieri, in terra bresciana, o meglio, in vetta. È la cima dell'Adamello, più precisamente il ghiacciaio al Pian di Neve (3.100 metri) lo scenario di un esperimento effettuato nell'ambito del progetto POLLiCE, basato su un carotaggio di ghiaccio di circa 45 metri eseguito a 10 gradi sotto zero. Ci sarà un'analisi della componente biologica vegetale, seguita dalla ricostruzione della composizione chimica dell'atmosfera e delle sue variazioni nel tempo. Le analisi saranno svolte dalla Fondazione Edmund Mach e dalle Università di Innsbruck e Milano, mentre il MUSE, elaborerà i dati glaciologici.

Commenti
mar 03 mag 2016, ore 12.21
LOMBARDIA
Infrastrutture, avviato uno studio di collegamento tra Valtellina e Valcamonica
"E' strategico pensare a una forma di collegamento tra la Valtellina e la Valcamonica che guardi verso l'Engadina. Si tratta di una opera di necessità primaria, da vedere nell'ottica di una grande opportunità di collegamento tra le reti alpine e non come opera dissociata da altri investimenti". Così Ugo Parolo, sottosegretario di Regione Lombardia ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione alpina (Eusalp), Quattro motori per l'Europa e Programmazione negoziata è intervenuto, ieri pomeriggio, a Sondrio, al 'Focus group sui collegamenti tra Valtellina e Valcamonica con uno sguardo all'Engadina'. Un pomeriggio di studio a porte chiuse, organizzato congiuntamente dai presidenti della Provincia di Brescia Pier Luigi Mottinelli e della Provincia di Sondrio Luca Della

Commenti 3
mer 27 apr 2016, ore 16.58
IMMIGRATI
Polemica a Sallero, per il ministero c'è un centro profughi, ma il sindaco non ne sa nulla
Secondo i dati diffusi dalla "Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza, identificazione e trattenimento dei migranti" al 19 gennaio scorso sul territorio del comune di Sellero erano presenti 6 immigrati di sesso maschile ospitati in una struttura temporanea di accoglienza temporanea gestito dalla Cooperativa "Il Mosaico".Sulla questione è intervenuto il consigliere comunale Severino Damiolini, responsabile Enti Locali della Sezione di Capo di Ponte-Valsaviore della Lega Nord, che il 23 marzo scorso, con un'interrogazione, ha chiesto al sindaco di Sellero se fosse a conoscenza della presenza della struttura temporanea di accoglienza, dove si trovi questa struttura, se sia in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie, se siano state avviate tutte le procedure sanitarie previste dai pr

Commenti 9
dom 24 apr 2016, ore 11.43
ESINE
Il business di famiglia? La marijuana. Arrestati padre, madre e figlio
Dalla coltivazione alla vendita, seguendo ogni procedura con cura meticolosa e dedizione, lavorando fianco a fianco. Padre, madre e figlio, tutti di nazionalità italiana, avevano scelto di fare della marijuana il proprio business a conduzione famigliare, ma i carabinieri hanno messo la parola fine ai loro piani scovando nella loro abitazione 2,3 chili di erba, la strumentazione per l'essiccazione delle foglie, il materiale necessario per il confezionamento delle dosi e oltre 4mila euro in contanti. I tre sono ora in attesa di processo.

Commenti 8
lun 11 apr 2016, ore 12.19
VALCAMONICA
La Finanza bacchetta Edolo: scontrini irregolari. 22 sanzioni su 25 controlli
Bar, ristoranti e negozi di Edolo sono finiti sotto la lente d'ingrandimento della Guardia di Finanza, che nei giorni scorsi ha compiuto controlli a tappeto nella località turistica camuna. Dal punto di vista della legalità il bilancio è disarmante: 22 sanzioni su 25 esercenti controllati e 90% di irregolarità riscontrate nelle emissioni degli scontrini. I proprietari delle aziende in questione dovranno versare la totalità dell'imposta evasa calcolata sul prezzo dei beni.

Commenti 16
gio 07 apr 2016, ore 15.45
LOMBARDIA
Provincia e Comuni Bresciani: No all'annessione della Valcamonica a Sondrio
I temi trattati recentemente nel convegno organizzato da BsNews continuano a tenere banco a Brescia e in Lombardia. La Provincia di Brescia e l’Associazione Comuni Bresciani, infatti, non ci stanno e si oppongono all’idea circolata al Pirellone di un’annessione della Valcamonica a Sondrio. Le ragioni del secco no? Storiche, ambientali, ma anche legate ai trasporti pubblici. No alla proposta degli “otto cantoni” avanzata dal presidente Maroni, dunque, che vorrebbe ridurre e ridisegnare le province in linea con le aree vaste previste dalla legge Del Rio, uno scenario che porterebbe alla separazione di Brescia dalla Valcamonica, unita a Sondrio  nel Cantone della Montagna. Gli altri 6 sarebbero Insubria (Como e Varese); Brianza (Lecco e Monza Brianza); Metropolitano (Milano e Lodi), Valp

Commenti 5
ven 01 apr 2016, ore 12.51
LA SANZIONE
Quando la pipì vale oro: 5mila euro di multa per un pachistano camuno
Quando scappa, scappa. Ma in certi casi sarebbe meglio farsela addosso. Ci riferiamo alla storia di ma un pachistano residente in Valcamonica, pizzicato dai carabinieri di Edolo mentre faceva la pipì sulla statale 42, nei pressi di Berzo Demo, dopo aver accostato per rispondere all’impellente bisogno. Le forze dell’ordine hanno comminato all’uomo una sanzione di 5mila euro, ridotti a 3.333 se pagati entro 5 giorni, applicando alla lettera la legge, che punisce chi urina all’aria aperta come reo di aver compiuto “atti contrari alla pubblica decenza”. Un atto certamente liberatorio, dunque, ma che costerà carissimo. Al di là delle comprensibili ironie del caso la vicenda farà senza dubbio discutere. Giusto punire il comportamento, ma l’impressione &egrav

Commenti 11
mer 30 mar 2016, ore 17.45
L'INIZIATIVA
Esine, Comune, parrocchia e scuola uniti per rilanciare la sala cinema dell'oratorio
Un programma ricco di iniziative per fare cultura. E un esempio positivo esempio di collaborazione tra le istituzioni presenti sul territorio. E' questo il risultato delle trattative tra Comune di Esine, Parrocchia e Istituto comprensivo, che il 18 marzo si sono chiuse con un accordo sottoscritto tra il commissario prefettizio Salvatore Rosario Pasquariello, monsignor Giovanni Giacomelli e il dirigente scolastico Stefania Dall'Aglio. L'obiettivo è quello di rilanciare l'utilizzo della sala-cinema-oratorio di via Mazzini per “costruire, negli ambiti educativi e culturali, iniziative finalizzate all’educazione e aggregazione dei giovani”. In particolare la convenzione prevede che la Parrocchia metta a disposizione la sala per iniziative organizzate dall'istituto comprensivo. Tra queste il primo aprile, dalle 20.15,

Commenti
mar 29 mar 2016, ore 15.14
IN PROVINCIA
Riforma sanità, Mottinelli: Vallecamonica può puntare all'autonomia, ma collegata all'eccellenza bresciana
Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, partecipando a un convegno a Pisogne, ha esternato la sua preoccupazione rispetto alla riforma sanitaria lombarda, che ha portato all'accorpamento della sanità camuna, conquistata con l.r. 15/98 e dimostratasi un modello da replicare, con quella valtellinese, con la nascita della ATS della montagna. "I confini delle attuali Province - ha sottolineato il Presidente Mottinelli - seguono un'unità territoriale, storica e culturale, la cui efficacia ed efficienza, va ben oltre l'ipotesi di una riforma che veda la Valle Camonica unirsi alla Valtellina. La Valle Camonica, per peculiarità e confermazione geografica, può certamente puntare all'autonomia, all'essere "un'area vasta" autonoma, ma collegata comunque all'eccellenza sanitaria b

Commenti 10
mar 22 mar 2016, ore 12.28
PONTE DI LEGNO
Cade al parco giochi da oltre tre metri di altezza. Bambino polacco gravissimo
Una tragica fatalità sta tenendo un'intera famiglia polacca in vacanza nel Bresciano con il fiato sospeso. Sono gravissime, infatti, le condizioni di un bambino di 4 anni e mezzo caduto nel vuoto per oltre tre metri mentre giocava in un parco giochi di Poia, frazione di Ponte di Legno. L'incidente, tuttavia, poteva essere evitato perché il piccolo è precipitato  nell'unico punto della recinzione in legno alla quale mancavano le traversine. Le sue condizioni sono parse subito disperate. Dopo i primi soccorsi di un medico dell'hotel e del 118 è stato trasportato in condizioni disperate agli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Commenti 6
mar 22 mar 2016, ore 10.53
L'EVENTO
Passerella Christo, potenziati i collegamenti dei battelli: 9mila passeggeri al giorno
In occasione di Floating Piers di Christo verranno potenziati i collegamenti dei battelli che operano sul Lago d'Iseo e sarà introdotto un nuovo  servizio di bigliettazione elettronica. Saranno 13 le imbarcazioni messe in acqua e viaggeranno  dalle 8.30 fino alle 23.30 toccando tutte le località del lago dalle quali è previsto l'attracco, per un totale di 9mila passeggeri al giorno. Sul sito della Navigazione Lago d’Iseo si potranno prenotare i biglietti, acquistabili anche nelle classiche biglietterie di Iseo e di Sulzano, e attraverso app sullo smartphone. I link ai quali accedere sono:  www.floatingpiers.navigazionelagoiseo.it e www.navigazionelagoiseo.it.

Commenti
dom 20 mar 2016, ore 13.41
INCIDENTE
Cerveno, scontro tra Ape e furgone: 60enne riporta gravi fratture
Incidente a Cerveno tra un Ape Piaggio e un furgone. E' successo ieri, 18 marzo, verso le 16: un camioncino, diretto  alla sua impresa,ha centrato il piccolo mezzo, distruggendolo. Alla guida dell'Ape un 60enne, che ha riportato gravi fratture e lesioni : l'uomo è stato trasportato prima all’ospedale di Esine e successivamente al Civile. Durante le operazioni di soccorso, come scrive il Giornale di Brescia, il 60enne sarebbe sempre rimasto cosciente. 

Commenti
sab 19 mar 2016, ore 11.32
NOMINE
Il nuovo Presidente Fifa ha origini camune: nominato Gianni Infantino
Sua madre è di Pianborno e ha trascorso diversi anni in valle. E' infatti di origine camuna Gianni Infantino, avvocato 45enne, il nuovo presidente della Fifa che succede a Sepp Blatter. Una sorpresa la nomina di Infantino, visto che il nome più papabile era quello dello sceicco del Bahrein Salman El Kalifa. Dopo essersi laureato in legge, Infantino si è occupato di diritto sportivo.  In Uefa inizia a lavorare nel 2000 e ne diviene segretario generale nell'ottobre del 2009. Per conto dell'Uefa negli anni ha anche gestito i rapporti con entità politiche come la Commissione europea e il Consiglio europeo. Infantino però non si è mai dimenticato della Valle bresciana, scrive il Giornale di Brescia, e si è sempre detto tifosissimo del Darfo Boario.

Commenti 1
sab 27 feb 2016, ore 09.55
DAL BROLETTO
Mottinelli: enti di area vasta strategici per lo sviluppo del nostro territorio
Alla luce della riforma della Sanità e del riordino delle Autonomie locali, il presidente della Provincia di Brescia Pierluigi Mottinelli si rivolge ai sindaci e ai consiglieri dei 206 Comuni bresciani per sottolineare quanto gli enti di Area vasta, previsti all'articolo 40 comma 4 della Riforma Costituzionale, siano strategici per lo sviluppo del territorio. La Riforma del Sistema delle autonomie è un’occasione per concludere il periodo transitorio introdotto dalla L.56/14, cosiddetta Legge Delrio, e assegnare alle nuove Province le funzioni fondamentali con appropriatezza e con maggiori risorse da destinare ai servizi svolti per i Comuni. In questa fase di proposte la Provincia di Brescia ha previsto la creazione, all’interno dei confini, di Aree Omogenee (Art. 3 dello Statuto), che costituiscono le articolazio

Commenti 5
mar 23 feb 2016, ore 10.12
IL CASO
Ceto, insulti e minacce al sindaco: dammi mezzo milione o spacco tutto
Insulti, spinte, minacce di morte e anche blitz per incendiare auto. Protagonista della vicenda è un uomo di Ceto, arrestato dai carabinieri per aver reso impossibile la vita al primo cittadino Marinza Lanzetti. Secondo la prima ricostruzione, R.D venerdì pomeriggio avrebbe minacciato la Lanztti per poi presentarsi al negozio della madre minacciando di “spaccare tutto” se non avesse ricevuto al più presto mezzo milione di euro, risarcimento per i presunti danni subiti per l'azione amministrativa. L'uomo ora si trova nel carcere di canton Mombello.

Commenti 2
sab 20 feb 2016, ore 13.45
PROVINCIA DI BRESCIA
Darfo Boario Terme, al via i lavori per la nuova rotatoria di Castellino
Un intervento importante per la viabilità della Valle Camonica, che prevede la realizzazione di una rotatoria e la contestuale riqualificazione delle rampe di entrata e uscita lungo la SP Bs. 294, in località Castellino per il collegamento alla viabilità urbana di Darfo Baorio terme. L’importo complessivo del progetto ammonta ad € 1.200.000,00 cofinanziato in parti uguali e dal Comune di Darfo Baorio Terme e in parte dalla Provincia di Brescia. “Da parte della Provincia di Brescia – ha dichiarato il Presidente Pier Luigi Mottinelli - sono state intensificate azioni volte all’individuazione all’eliminazione, sulla propria rete stradale, di situazioni di particolare criticità, con l'obiettivo di ottenere un miglioramento della sicurezza della circolazione, soprattutto attraver

Commenti
mar 16 feb 2016, ore 16.27
VAL CAMONICA
A Breno è allarme esche avvelenate: morti un cane e un gatto, altri intossicati
La Valcamonica disseminata di esche avvelenate: l'ultimo allarme viene da Breno. Prima i gatti intossicati in via Milano qualche mese fa, e ora la morte di un gatto, di una cagnolina meticcia e l'intossicazione di altri 4 cani da ricerca e soccorso (border collie e labrador). Sulle esche, tutte gettate nei giardini e terrazze privati, il Comune ha diramato avvisi e cartelli per invitare alle segnalazioni. la prima vittima, come detto, è stata appunto un gatto in via Milano: una ragazza ha presentato denuncia contro ignoti dopo aver fatto eseguire l’analisi tossicologica che ha accertato che nel micio c’erano tracce di un veleno per topi. Diagnosi in mano l'Asl ha invitato il sindaco Sandro Farisoglio ad aprire un ì'indagine. 

Commenti 4
sab 30 gen 2016, ore 10.46
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo
6

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Quale di questi Comuni bresciani a vocazione turistica non hai mai visitato?
Sirmione
Desenzano
Salò
Limone
Tremosine
Ponte di legno
Montecampione
Darfo
Monte Isola
Iseo

Chi vorresti come nuovo rettore dell'ateneo bresciano?
Gian Paolo Beretta (Ingegneria)
Rodolfo Faglia (Ingegneria)
Riccardo Leonardi (Ingegneria)
Maurizio Memo (Medicina)
Alessandro Padovani (Medicina)
Saverio Regasto (Giurisprudenza)
Emilio Sardini (Ingegneria)
Claudio Teodori (Economia)
Maurizio Tira (Ingegneria Civile)

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
13:38 @jungla
28 mag - Vai alla news »
Tutti lavori che potremmo fare noi vista la disoccupazione che abbiamo. Inoltre la previdenza che loro versano e' immensamente molto piu' ba
13:32 @orgoglioso
28 mag - Vai alla news »
Al di la' di quello che uno vota, non sono di certo orgoglioso di un paese che non da' un reddito di cittadinanza a chi e' senza lavoro, men
13:22 Jungla
28 mag - Vai alla news »
Tra jungle di trattati, convenzioni, accordi internazionali e corti di giustizia, che qualcuno continua affannosamente a cercare per tentare
13:17 apolitico
28 mag - Vai alla news »
Si è iniziato parlando delle cazzate che spara la bordonali per farsi pubblicità e cioè vietare il libero culto religio
11:48 orgoglioso
28 mag - Vai alla news »
Quale partito voti tu per avere il reddito di cittadinanza?
11:40 @orgiglioso
28 mag - Vai alla news »
Orgiglioso del tuo paese che non da' un reddito di cittadinanza a chi e' senza lavoro ma da' 35 euro al giorno e pro capite alle varie karit
10:12 a 9.53
28 mag - Vai alla news »
Certo che c'è bisogno di rivolgersi alla Corte di Giustizia internazionale per sapere come debbono essere interpretati i trattati internazio
10:02 a 9.41
28 mag - Vai alla news »
I burqa io li ho vuisti a Parigi molti anni fa, fantasmi azzurri che circolavano. Mentre i niqab che poi chiamiamo impropriamente burqa e ch
Commenti in evidenza
16:54 Aldo Rebecchi
18 lug - Vai alla news »
Rispetto ai commenti letti, circa l’ipotesi che abbia a coordinare lo staff in via di formazione del Sindaco, non per replicare a chi legitt
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Regione Lombardia - Banche dati
- Regione Lombardia - Istituzione
- Calcio Bresciano
- Lo shop dell'Albero della vita
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
EDIZIONI 12 | PUBBLICITA' | PI/CF 03327790980 | REA (4) 524873 | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...